di Sandro Catucci

L’ incontro tenutosi al Barion sabato 13 giugno, con letture di vario genere sul mare, ha segnato la naturale conclusione dell’anno sociale dell’ADIRT all’insegna di un tema ricorrente negli incontri e nei viaggi dell’08-’09.

leggere il mare dal mare
image-496

leggere il mare dal mare

Infatti il tema dell’acqua come origine della vita, acquedotto (le sorgenti dell’Acquedotto Pugliese in Irpinia), palude (Sabaudia e le Città fondate nel Lazio),

Sabaudia

mare come luogo di separazione ma anche di collegamento (viaggio in Albania), ha percorso spesso gli argomenti trattati e le esperienze vissute. Crediamo che tale aspetto appartenga a Bari come città di mare, il cui Lungomare segna la fine della città stessa ed anche l’inizio, l’approdo per le barche e le navi che vi arrivano, così come lo fu per i marinai che traslavano le spoglie di S. Nicola o per le migliaia di Albanesi che annunciavano una nuova era in cui “l’altro” batteva alla porta, rendendo inquieti i nostri sonni.
Limite terra-mare, dunque, come doppio, dove, come nelle incisioni di Escher, il contorno di una figura è anche quello di un’altra contigua, e acqua come instabilità della post-modernità e incertezza che prelude al cambiamento. Come scrive Pessoa in una delle poesie lette:

Attraversa questo paesaggio il mio sogno d’un porto infinito
E il colore dei fiori traspare dalle vele di grandi navigli
Che salpano dal molo trascinando sulle acque per ombra
I profili al sole di quegli alberi antichi…

Il porto che sogno è annuvolato e pallido
E qui il paesaggio è pieno di sole da questo lato…
……………………………………………………….

Libero nel doppio, m’abbandonai giù dal paesaggio…
Il profilo del molo è la mia strada nitida e calma
Che si leva ed erge come un muro,
e le navi passano dentro i tronchi degli alberi
con una orizzontalità verticale,
e lasciano cadere gomene nell’acqua tra le foglie a una a una dentro

““Liquido” è il tipo di vita che si tende a vivere nella società liquido-moderna. Una società può essere definita “liquido-moderna” se le situazioni in cui agiscono gli uomini si modificano prima che i loro modi di agire riescano a consolidarsi in abitudini e procedure. Il carattere liquido della vita e quello della società si alimentano e si rafforzano a vicenda. La vita liquida, come la società liquido-moderna non è in grado di conservare la propria forma o di tenersi in rotta a lungo.” (Zygmunt Bauman).

Sorgenti di Cassano Irpino

Crediamo, perciò, che tali tematiche possano costituire un confine che si apre ad altri percorsi, che ci piacerebbe navigare insieme, cercando di seguire il più a lungo possibile le nostre rotte.