Il Parco archeologico delle mura Messapiche e il Barocco del Centro storico

image-818

h 6,45/7,00 partenza da largo Sorrentino/ largo 2 Giugno

h 9,00 arrivo a Manduria

Visita del Parco Archeologico delle Mura Messapiche che è uno dei più estesi d’Italia e, certamente, l’unico in Puglia a custodire così imponenti resti di epoche tanto diverse. Oltre alla triplice cerchia di poderose mura megalitiche e relativi fossati (V – III sec. a.C.), c’è una vasta necropoli messapica (circa 1300 sepolture del VI – II sec. a.C.) e “lu Scegnu”, meglio conosciuto come Fonte Pliniano, misterioso antro reso celebre dalla citazione che Plinio il Vecchio ne fece nella sua Naturalis Historia. Vi si trova anche la medievale chiesa di S. Pietro Mandurino (X – XII sec. d.C.) con la sottostante cripta interamente affrescata (VIII sec. d.C.) parzialmente ricavata da una tomba a camera di età ellenistica.

h 12,00 (se le condizioni meteorologiche lo consentiranno) sarà effettuata una veloce visita presso la Vecchia Salina di Torre Colimena, luogo di sosta di fenicotteri rosa e cigni selvatici e area di nidificazione del cavaliere d’Italia.

h 13,45 pranzo in un locale tipico

h 15,45 visita dell’interessante centro storico che, sviluppatosi sull’abitato messapico, è costituito da un dedalo di viuzze su cui s’affacciano edifici medievali, rinascimentali, barocchi e neoclassici; tra essi spiccano la Chiesa Madre dedicata alla SS. Trinità, Palazzo Imperiali e il Ghetto degli Ebrei.

h 20,30 arrivo previsto a Bari