Né padroni né operai: quando la fratellanza non è stata utopia.
I luoghi e le fabbriche di Ermenegildo Zegna – Adriano Olivetti 26-31 maggio 2012

image-1694

La prima fabbrica di Olivetti a Ivrea

Sabato 26 maggio
ore 6,00/6,15 partenza da Largo Sorrentino / Largo 2 Giugno
pranzo libero
Pomeriggio: Vignola (Modena) La Rocca: da roccaforte, punto di aggregazione per gli abitanti, ad elegante residenza quattrocentesca, polo d’attrazione per artisti, musici, letterati, politici. Palazzo Boncompagni: la scala a chiocciola capolavoro architettonico e scenografico di Jacopo Barozzi, detto il Vignola. Cena e pernottamento in hotel a Campogalliano (Mo)

Domenica 27 maggio
Ore 7.30 sveglia e prima colazione
Ore 8.30 partenza per Biella
Ore 12.30 sistemazione in hotel
Pranzo libero
ore 15.00 breve panoramica dei siti di archeologia industriale presenti lungo il torrente Cervo e visita di Cittadellarte fondazione Pistoletto nell’ex Lanificio Trombetta che, ristrutturato e rivitalizzato, diventa da fabbrica di tessuti una fabbrica di idee.
ore 17.00 trasferimento a Biella Piazzo e visita del borgo medioevale della città caratterizzato da bassi portici e strade acciottolate, raggiungibile con la suggestiva funicolare; passeggiata a Biella Piano lungo la via pedonale e visita al battistero romanico
Cena e pernottamento in hotel a Biella.

lunedì 28 maggio
Ore 7.30 sveglia e prima colazione
ore 9.00 partenza da Biella lungo la Strada della Lana e visita a Pray della Fabbrica della Ruota, che conserva intatto il sistema teledinamico di trasmissione dell’energia.
Trivero. La fondazione Zegna: la mente, la mano, lo stile, l’ambiente.
Pranzo libero
La Riserva naturale speciale del Parco Burcina “Felice Piacenza”: la conca dei rododendri.
Rientro a Biella: cena e pernottamento in hotel.

Martedì 29 maggio
Ore 7.30 sveglia e prima colazione
ore 9.00 partenza per Lignana.
La Cascina Veneria set nel 1949 del film “Riso Amaro”’ di Giuseppe de Santis.
Pranzo libero
Vercelli: La Basilica di S.Andrea. La Chiesa di San Cristoforo
Museo Borgogna, ricca dimora donata dal collezionista mecenate omonimo alla sua città dove sono raccolte oltre 800 splendide opere tra le quali il famosissimo dipinto”Per ottanta centesimi” di Angelo Morbelli, che documenta il duro lavoro delle mondine.
Rientro a Biella: cena e pernottamento in hotel

Mercoledì 30 maggio
Ore 7.00 sveglia e prima colazione
ore 8.30 partenza per Ivrea

Adriano Olivetti

ore 9.30 Il MAAM: il museo a cielo aperto dell’architettura moderna di Ivrea racconta l´impegno dell’Olivetti nei settori in cui l’azienda ha operato: architettura, urbanistica, disegno industriale e grafica pubblicitaria.
La chiesa quattrocentesca di San Bernardino e gli affreschi dello Spanzotti.
Pranzo libero nel centro di Ivrea.
Nel pomeriggio partenza per Rimini.
Cena e pernottamento in hotel.

Giovedì 31 maggio
Ore 7.00 sveglia e prima colazione
Ore 9.00 Rimini Castel Sismondo Visita della mostra “Da Vermeer a Kandinsky”
Pranzo libero
Nel pomeriggio ritorno a Bari.
Arrivo previsto entro le ore 22.00