Pagina dei Soci

Pagina dei Soci 5 Commenti »

Questa pagina vuole dare voce ai soci ed ai simpatizzanti dell’Adirt che vogliano fare proposte di lettura (articoli, libri documenti), visione (film, spettacoli, mostre), ascolto, viaggi. Potrete inoltre suggerire approfondimenti ed iniziative, segnalare problemi o commentare una notizia che giudicate interessante.

Scrivere al tempo del Covid 19. Amalia Mancini su Il Corriere del Mezzogiorno

Pagina dei Soci Nessun Commento »

 

Il rumore delle nostre vite, amplificato dal silenzio e dalla solitudine.

09 maggio 2020

Scrivere al tempo del Covid 19. Le riflessioni di Amalia Mancini sul Corriere del Mezzogiorno del 9 maggio 2020

Amalia Mancini
image-5341

Il mio ricordo della Caserma Rossani

Pagina dei Soci 1 Commento »

Il mio ricordo della Caserma Rossani

2 maggio 2014

 

di Ninni Boccia

L’essere ritornato recentemente nella Caserma Rossani grazie all’ADIRT, ha resuscitato in me un antico ricordo! Risale agli anni 1940-41. Avevo 7 anni, figlio di un ufficiale del Regio Esercito Italiano in servizio permanente con il grado di maggiore presso il 14° Reggimento di Artiglieria da Campagna che a quell’epoca, all’inizio della seconda guerra mondiale, era di stanza nella Rossani, prima di essere spostato per motivi tattici nel Salento e successivamente in Liguria. Prosegui la lettura…

Quella sera al Conservatorio…

Pagina dei Soci Nessun Commento »

Quella sera al Conservatorio …

7 dicembre 2013

di Mimmo Bavaro

E’ stato come tuffarsi nel passato… echi di note lontane danzano sugli spartiti della memoria:

i concerti all’Auditorium dell’orchestra sinfonica della Provincia di Bari, ogni venerdì sera nella seconda metà degli anni ottanta; alcuni momenti del Time Zones, indimenticabile il concerto del primo maggio 1988 di David Sylvian con una formazione incredibile… sempre in quegli anni ebbi modo di visitare, parzialmente, il Conservatorio.

Tornare in certi luoghi può mettere in circolo belle vibrazioni, come quelle percepite durante il percorso dell’altra sera… tutto sembra ovattato, in sottofondo le prove, gli arredi riportano ad epoche lontane, la presenza costante di Nino Rota, il Maestro Capaldi e il momento musicale ad evocare atmosfere rarefatte… stupenda, in tal senso, l’esecuzione del “Valse romantique” di Claude Debussy.

Alla prossima avventura…

image-2541

Le foto di Mimmo Bavaro le trovate nella Gallerie:

http://www.adirt.it/web/galleria/

e in slideshow:
http://www.flickr.com/photos/30990532@N08/sets/72157638764224604/show/

Nota a margine della visita al Conservatorio

Pagina dei Soci Nessun Commento »

Una, dieci, cento culture!!!???

Nota a margine della visita al Conservatorio

7 dicembre 2013, alle ore 20.37

di Michele Cecere

Ieri pomeriggio, 6 dicembre, ero al Conservatorio di Bari, da una finestra del primo piano guardavo l’ingresso dell’auditorium, chiuso da tanti anni. Ho pensato a quel giorno di aprile ’88 quando lì dentro suonava John McLaughlin ed io ero lì e mai avrei immaginato che quel posto sarebbe stato chiuso per tanti anni…

Mi sono poi avviato verso la sala Murat dove sapevo dell’inaugurazione di una mostra molto particolare, sempre a carattere musicale, curata da Franco Mussida, lo storico musicista della PFM, tanto per capire, l’unico gruppo rock capace di inserirsi ai primi posti delle classifiche di vendita dei dischi in Gran Bretagna e USA nella metà degli anni settanta. Prosegui la lettura…

La viandanza

Pagina dei Soci, Viandanza 3 Commenti »

La Viandanza

di Mimmo Bavaro

La viandanza…
In un film di Alessandro Blasetti del 1942 il protagonista, un rappresentante di dolciumi, per una serie di circostanze imprevedibili, evade dalla sua routine, “vivendo” per un po’ di ore in aperta campagna, a contatto con la natura, apprezzando i sapori genuini, le cose semplici…
Tutto accade per aiutare una ragazza poco fortunata in amore… il ritorno in città, al solito ritmo, sarà traumatico… Quattro passi fra le nuvole (1942) di Alessandro Blasetti. Prosegui la lettura…

nota a margine della visita a S.Maria a piè di Chienti

Pagina dei Soci 1 Commento »

Nota a margine della visita a S.Maria a piè di Chienti

3 Novembre 2013

di Margherita Maggiore

Domenica 3 novembre siamo passati, in un fuori programma del viaggio nelle Marche, a Santa Maria a piè di Chienti, nelle Marche. Bellissima chiesa del IX secolo gremita di gente commossa e dei rappresentanti di tutte le armi e dell’ANPI. Si celebrava il funerale di sei persone disperse durante l’ultima guerra e finalmente ritrovate sepolte in Germania. Prosegui la lettura…

Fa Bene e si vende Bene l’Olio d’Oliva fatto Bene

Pagina dei Soci Nessun Commento »

Riflessioni e proposte in merito alla crisi della olivicoltura pugliese

Ottobre 2012

di Giorgio Bergamini

Premessa e Reminiscenze

In una recente pubblicazione americana, recensita su Repubblica Salute e riguardante recenti aggiornamenti su una corretta alimentazione, troviamo puntualizzato che l’Olio d’Oliva non sarebbe esente di per sé da controindicazioni e cautele, in comune con altri grassi (in pratica il supposto bilanciamento ottimale tra grassi saturi, grassi monoinsaturi e grassi polinsaturi non sarebbe più nutrizionalmente così sicuro ed efficace per la salute secondo recenti evidenze scientifiche) a meno che non si tratti di vero Olio d’Oliva extravergine caratterizzato da un intenso fruttato. Prosegui la lettura…

Spazio e identità russi: l’irresistibile fascino dell’Oriente

Pagina dei Soci Nessun Commento »

16 giugno 2012

I rapporti russo-italiani nella sfera culturale hanno una storia plurisecolare e profonde tradizioni.
Bari, in particolare, da quasi 1000 anni, rappresenta la principale destinazione dei pellegrini ortodossi che, in questi ultimi anni, giungono ancora più numerosi.
L’Adirt, come sempre attenta a quanto accade sul proprio territorio, ha organizzato venerdì 20 aprile 2012 nella propria sede, un incontro con Marco Caratozzolo, docente di Lingua e Letteratura russa presso l’Università di Bari, sul tema

“Spazio e identità russi: l’irresistibile fascino dell’Oriente”

Antonella De Maio ha riassunto il contenuto dell’incontro per noi. Prosegui la lettura…

Il sole che si spiaccica

Pagina dei Soci 1 Commento »

di Giorgio Bergamini

Il sole che scende in mare a “Il Trampolino” e si spiaccica: 16 giugno 2009 Prosegui la lettura…

Tenendo la nostra rotta

Pagina dei Soci Nessun Commento »

di Sandro Catucci

L’ incontro tenutosi al Barion sabato 13 giugno, con letture di vario genere sul mare, ha segnato la naturale conclusione dell’anno sociale dell’ADIRT all’insegna di un tema ricorrente negli incontri e nei viaggi dell’08-’09. Prosegui la lettura…

Gesualdo da Venosa

Pagina dei Soci 3 Commenti »

a cura di Angela Mengano

Figura fra le più eccentriche della vita musicale dell’epoca, Gesualdo porta il madrigale (che a cavallo tra il ‘500 e il ‘600 si era polarizzato attorno ai centri di Mantova, Ferrara , Venezia, Firenze, Roma, Napoli e Palermo e che con Monteverdi raggiunse il punto più alto) verso il disfacimento, nell’epoca in cui ormai sta per apparire nella storia della musica un soggetto nuovo: il melodramma. Prosegui la lettura…

Divagazioni sul “Buon Pane di una volta”

Pagina dei Soci 3 Commenti »

di Giorgio Bergamini

Note di un appassionato in margine al Convegno Nazionale del CNR su:
”Qualità del Suolo, Alimenti e Salute“- Bari – 22/24 Ottobre – presso Villa Romanazzi.

Il padre fondatore della rivoluzione in atto nel campo della Scienza della Nutrizione, il M.D. Walter C. Willett, direttore del prestigioso Dipartimento della Nutrizione di Harvard, dopo approfondite ricerche, svolte con dovizia di mezzi, avendo l’incarico di aggiornare le linee guida per la nutrizione della popolazione statunitense, arriva alla conclusione che la nostra specie è geneticamente indifesa dai danni provocati dall’assunzione di cibi che contengono molti “carboidrati raffinati” Prosegui la lettura…

info@adirt.it
Feed RSS Notizie Feed RSS Commenti