Con il libro in mano. Lettura di – Ulisse – di J. Joyce. Terzo incontro

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

 “Con il libro in mano”

MARTEDI 19 novembre 2019, alle ore 18,00

presso la sede dell’Adirt.

Lettura di “Ulisse“. Terzo incontro 

 

Da martedì 8 ottobre 2019 l’Adirt ha ripreso gli incontri di “Con il libro in mano”.

Procedendo ancora lungo impervi sentieri, continua la lettura di “Ulisse”, il romanzo di James Joyce, uno dei più complessi ed importanti testi della Letteratura del novecento.

Ci accompagnerà nelle pagine di quel grande libro e fra le strade di Dublino, la prof.ssa Patrizia Ripa, che ringraziamo per la disponibilità e l’entusiasmo subito dimostrati.

Il TERZO INCONTRO  è fissato per MARTEDI 19 NOVEMBRE, alle ore 18,00, presso la sede dell’Adirt.

Per seguire meglio la “lettura ad alta voce”, è necessario portare il testo.

Se possibile, è consigliata la traduzione di Enrico Terrinoni, perché  dal punto di vista linguistico adotta un linguaggio più attuale e nel contempo, dal punto di vista culturale, più vicino a quella che è la tradizione irlandese.

Comunicato. Novembre 2019

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

Comunicato

novembre 2019

 

Giovedì  7 novembre. Ore 16.30 largo Sorrentino (mezzi propri). Prenotazione telefonica

Auditorium “Nino Rota”  del  nostro Conservatorio
Visita della Mostra “ Giovanni Capaldi, un musicista intellettuale nella Bari del primo Novecento
Con la prof.ssa Maria Grazia Melucci, responsabile della Biblioteca del Conservatorio e curatrice dell’esposizione

Martedì  12 novembre. Ore 17,30 in sede

LeggerMente: gruppo di lettura

Venerdì  15  novembre. Ore 18.00 in sede

Data ultima per candidarsi negli Organi collegiali dell’Adirt: Direttivo, Collegio sindacale , Probiviri.

Martedì  19  novembre. Ore 18.00 in sede
“Con il libro in mano”,  “Ulisse” di James Joyce. Con la prof.ssa Patrizia Ripa
La traduzione consigliata per poter seguire la “lettura ad alta voce”,  che faremo insieme,  è quella di Enrico Terrinoni.

Venerdì  22 novembre. Ore 17,30 in sede

Chicca Maralfa,   “Festa al trullo” ,   Les Flâneurs Edizioni, 2018. Con Amalia Mancini e Mimmo Bavaro

Domenica 24 novembreOre 10.30 / 13.00 Centro Polifunzionale Futura – Parco 2 Giugno,

Piazza del Baratto e Bookcrossing

Venerdì  29 novembre. Ore 17,30 in sede

Assemblea ordinaria per il rinnovo del Direttivo, del Collegio sindacale e dei Probiviri

Si chiude con quest’anno sociale il quadriennio 2015-2019. Pertanto decadono gli organi di governo dell’Associazione che saranno rinnovati nell’Assemblea che sarà anche lo spazio di discussione delle proposte e dei suggerimenti per il programma delle attività del prossimo quadriennio.
Si ricorda che, a norma di statuto, possono essere presentate candidature entro 10 giorni dalla data prevista per le elezioni e quindi entro il 15 novembre  (anche per telefono). Si raccomanda la partecipazione attiva a questa fase particolarmente delicata dell’organizzazione della vita associativa.

Info:  Lucia Aprile  338.4639612  –   339.4029450  Angela Mengano 338.4639612

 

Il/la sottoscritto/a: ____________________________________________________________

impossibilitato/a ad intervenire all’assemblea Ordinaria dei Soci del 29 novembre 2019

DELEGA

Il/la socio/a  _________________________________________________________________

a rappresentarlo a tutti  gli effetti

 

Associazione Difesa Insediamenti Rupestri e Territorio Via Abbrescia 45/47  Bari 

info@adirt.i   www.adirt.it

 

Con il libro in mano. Lettura di – Ulisse – di J. Joyce. Secondo incontro

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

 “Con il libro in mano”

MARTEDI 29 ottobre 2019 alle ore 18,00 

presso la sede dell’Adirt

Lettura di “Ulisse“. Secondo incontro 

 

Dopo la lettura delle tre Cantiche della “Commedia” di Dante, in un percorso durato tre anni, l’Adirt ha ripreso gli incontri di “Con il libro in mano”.

Procedendo ancora lungo impervi sentieri, continua la lettura di “Ulisse”, il romanzo di James Joyce, uno dei più complessi ed importanti testi della Letteratura del novecento.

Ci accompagnerà nelle pagine di quel grande libro e fra le strade di Dublino, la prof.ssa Patrizia Ripa, che ringraziamo per la disponibilità e l’entusiasmo subito dimostrati.

Il secondo incontro è fissato per Martedì 29 ottobre alle ore 18,00, presso la sede dell’Adirt.

Per seguire meglio la “lettura ad alta voce”, è necessario portare il testo.

Se possibile, è consigliata la traduzione di Enrico Terrinoni, perché  dal punto di vista linguistico adotta un linguaggio più attuale e nel contempo, dal punto di vista culturale, più vicino a quella che è la tradizione irlandese.

Comunicato. Ottobre 2019

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

Comunicato

Ottobre 2019

 

Riprendiamo le attività augurando a noi tutti un  Buon Anno sociale durante il quale si rinnoveranno gli organi collegiali della nostra associazione.

 Martedì  8 ottobre, ore 18.00, in sede

“Con il libro in mano”

Dopo la lettura delle tre Cantiche della “Commedia” di Dante, quasi in continuità lungo sentieri impervi, quest’anno si comincerà a leggere “Ulisse” di James Joyce.

La prof.ssa Patrizia Ripa ci accompagnerà a scoprire un autore importante e complesso.

La traduzione consigliata per poter seguire la “lettura ad alta voce”, che faremo insieme, è quella di Enrico Terrinoni.

 

Martedì  15 ottobre, ore 17,30, in sede                   

Proiezione e racconto del nostro viaggio di studio 

Weimar, Dessau, Berlino,Cent’anni di Bauhaus”, la più rilevante scuola di arte e design del XX secolo, progetto utopistico e grande catalizzatore dell’avanguardia europea, segno indelebile in tutto quello che ci circonda ancora oggi.

Presentazione nelle sue linee generali del programma annuale con  interventi e proposte dei soci.

 

Martedì  22 ottobre, ore 17,30, in sede

LeggerMente: gruppo di lettura

 

Sabato 26 ottobre, partenza ore 8.30 Largo Sorrentino,  ore 8.40  Largo 2 giugno

Canne della Battaglia.
Con Miranda Carrieri , direttrice dell’Antiquarium e del Parco archeologico.

                       

Martedì  29 ottobre, ore 18.00, in sede                   

“Con il libro in mano “

“Ulisse” di James Joyce,  con la prof.ssa Patrizia Ripa

 

Per motivi organizzativi abbiamo  bisogno di avere la vostra adesione o disponibilità di massima per due iniziative:

La prima:

“Insieme dal 30 dicembre 2019 al 3 gennaio 2020” 

nelle Marche:  per i “Bronzi Dorati da Cartoceto di Pergola”, l’unico gruppo di bronzo dorato esistente al mondo giunto dall’età romana ai nostri giorni

e per la mostra “Raffaello e gli amici di Urbino”, presso la  Galleria Nazionale nel Palazzo Ducale di Urbino

La seconda:

 “La Liegi di Simenon e il monastero di Chevetogne” da tempo in programma , da svolgersi a conclusione dell’anno sociale.

 

Informazioni  e prenotazioni:    Martedì  15 ottobre, in sede dalle 16.30 alle 17.30 –  Prenotazione telefonica:  339.4029450  –   338.4639612

 

Associazione Difesa Insediamenti Rupestri e Territorio Via Abbrescia 45/47

Bari  info@adirt.i   www.adirt.it

 

Con il libro in mano. Lettura di – Ulisse – di James Joyce. Primo incontro

Attività 2019-2020 Nessun Commento »

 

 “Con il libro in mano”

MARTEDI 8 ottobre 2019 alle ore 18,00

presso la sede dell’Adirt

Lettura di “Ulisse“. Primo incontro 

 

Dopo la lettura delle tre Cantiche della “Commedia” di Dante, in un percorso durato tre anni, l’Adirt ha ripreso gli incontri di “Con il libro in mano”.

Procedendo ancora lungo impervi sentieri, continua la lettura di “Ulisse”, il romanzo di James Joyce, uno dei più complessi ed importanti testi della Letteratura del novecento.

Ci accompagnerà nelle pagine di quel grande libro e fra le strade di Dublino, la prof.ssa Patrizia Ripa, che ringraziamo per la disponibilità e l’entusiasmo subito dimostrati.

Il primo incontro è fissato per Martedì 8 ottobre alle ore 18,00, presso la sede dell’Adirt.

Per seguire meglio la “lettura ad alta voce”, è necessario portare il testo.

Se possibile, è consigliata la traduzione di Enrico Terrinoni, perché  dal punto di vista linguistico adotta un linguaggio più attuale e nel contempo, dal punto di vista culturale, più vicino a quella che è la tradizione indese.

Diario di Viaggio. Le Isole Tremiti di Lucio Dalla. Giugno 2019

Attività 2019-2020, Diari di viaggio Nessun Commento »

Diario di viaggio

LE ISOLE TREMITI di Lucio Dalla

 3 – 6 giugno 2019

A cura di Angela Mengano

Lunedì 3 giugno 2019

Siamo una trentina alla partenza da Bari.  A Barletta si uniscono al gruppo Anna e Bernardo. Lucia ci introduce al viaggio con letture, tra cui Levantazzo di Antonio Mallardi, racconto di mare ambientato nelle Tremiti, e con una canzone di Lucio Dalla, La casa in riva al mare, sogno di libertà di un detenuto. Lucio Dalla ha molto amato le isole Tremiti, venendovi in vacanza sin da bambino; qui ha inventato un festival del mare, “Il mare e le stelle”.

Dopo la pausa caffè verso il Gargano, sostiamo a Lesina nel Centro Visite Parco Nazionale del Gargano, guidati da Giacomo, Selena e Luisa – con un video anni 60 – attraverso le meraviglie naturalistiche del territorio. Scopro qui anche curiosità, per esempio che l’agar agar usato come addensante in cucina nella preparazione dei dolci si estrae da una particolare alga che cresce qui, la Gracilaria verrucosa.

Il pulmann ci lascia al porto di Termoli per l’imbarco – dopo una breve pausa “rifocillante” – sulla nave Isola di Capraia della compagnia Tirrenia, festosamente invasa a bordo da torme di ragazzi in età scolastica, ospiti di un progetto di scrittura creativa curato da BIMED.

San Domino e l’hotel Eden ci danno il benvenuto. Una navetta ci porta su fino all’albergo; alcuni di noi, lasciati i bagagli in navetta, preferiscono salire a piedi, attraverso la pineta intrisa di profumi (é una passeggiata di pochi minuti). Una pausa relax e si va subito in giro. Dalla piazzetta dove Luna Matana offre un ottimo gelato artigianale scendiamo fino alla omonima Cala Matana, rendendoci subito conto che il mare delle Tremiti non è facile a raggiungersi. Bisogna conquistarselo a fatica. Seminascosta nel verde sta la casa di Lucio Dalla; scopriremo poco a poco che tutta l’isola é disseminata di segni della sua presenza, con targhe e mattonelle recanti suoi pensieri, e anche qualche scultura a lui dedicata. La cena si tiene sul terrazzo dell’albergo con magnifica vista sull’abbazia di San Nicola, proprio di fronte a noi. Questa sarà l’ultima delle fresche serate autunnali.  Da domani arriva l’estate!

Le Termitesi
Casa di Lucio Dalla

Martedi 4 giugno

Stamattina partiamo all’ esplorazione delle isole con Carmela, bravissima guida, molto competente e preparata e con la sua narrazione interessante e ricca di spunti sulle diverse isole. Un barcone ci traghetta da San Domino a San Nicola, la più storica tra tutte le isole dell’arcipelago. L’ultima isola, tanto distante da non essere vista dal nostro punto di osservazione, ma anche per la sua piattezza, è Pianosa. Carmela, che abita a Peschici, ci racconta che dalla sua casa vede a volte da un lato tutte le isole fino a Pelagosa, già croata, dall’altro la Maiella innevata; e allora le sembra di essere in preda a una allucinazione.

Sbarcati a San Nicola lentamente ci inerpichiamo sulla scalinata che conduce alle fortificazioni e al complesso abbaziale. La storia dell’arcipelago è complessa e tormentata, dai greci ai romani, dall’ originario insediamento benedettino ai cistercensi, dai lateranensi agli angioini ai borboni; luogo di confino e colonia penale. Qui furono relegati Paolo Diacono nel 780 esiliato da Carlomagno; un pugno di libici contrari alla colonizzazione italiana, ora sepolti in un cimiterino in fondo all’ isola di San Nicola; centinaia di omosessuali deportati da Mussolini per “ripulire” il territorio nazionale. Infine, nel 1987, l’inquietante mossa di Gheddafi che rivendica alla Libia le isole. Ma nel frattempo, dalla fine degli anni ’60, con il boom economico, era arrivato il turismo. 

Carmela ci fa intravedere i chiaroscuri di questo territorio: l’acqua bene primario per una società che vuol definirsi civile qui non c’è, o meglio arriva dalla terraferma. Qui tutto è trascurato. Lucio Dalla si era proposto come sindaco ma non l’hanno voluto. Quando teneva i suoi concerti sulla spianata dell’Abbazia i traghetti partivano anche di sera per portare la gente. E al riparo del torrione angioino il nostro gruppo si ferma a discutere. Lucio Dalla fa discutere.

Entriamo nella chiesa dalla bella facciata rinascimentale in pietra d’ Istria e subito ci colpisce il pavimento a mosaico dell’undicesimo secolo con grifi, uccelli, cervi, elefanti e motivi vegetali, in tutto simili a quelli coevi. La chiesa è spoglia come si conviene a una chiesa romanica ma è anche vero che le truppe francesi misero tutto a soqquadro portando via dipinti e altro! Rimangono il polittico ligneo intagliato in oro zecchino con la raffigurazione di tutti i santi del Gargano; il Cristo in croce, greco bizantino, con una espressione serena sul volto; la scultura lignea della Madonna molto venerata qui e portata in processione (ma questa più pregiata rimane al suo posto e in processione ci va la copia che si trova nella cappelletta). Attraverso i due chiostri, il cistercense e il lateranense, arriviamo al belvedere che fa spaziare lo sguardo verso l’alto mare aperto, il mare Adriatico. Qui il gruppo si frammenta per lo spazio libero da riempire a volontà; ci sarà prima dell’imbarco tempo per rilassarsi assaporando un boccone ma anche per l’esplorazione dell’isola che alcuni di noi percorreranno in lungo e in largo fino al  mausoleo dei libici deportati nel 1911; alcuni fino alla tomba di Diomede scavata nella roccia tra storia e leggenda.

Poi il bellissimo giro in barca in pieno sole intorno alle due isole principali, San Nicola e San Domino.  Nel versante sud di Capraia ci viene indicato il punto in cui è sommersa la statua di padre Pio da Pietrelcina, ma mi sembra difficile anche solo scorgerne i contorni; è a 14 mt di profondità, opera dello scultore Mimmo Norcia. Il profilo di san Domino, costellato di grotte, è emozionante. C’é la spiaggia dei Pagliai; la grotta delle Rondinelle; il faro molto mal messo che fu teatro dell’attentato del 1987 ricollegato alla demenziale rivendicazione di Gheddafi sull’ isola – ancora oggi però nel mistero a distanza di trent’anni e più – la grotta delle Viole; lo scoglio dell’Elefante; la punta delle Diomedee. Rientrando nel porticciolo di san Domino c’é ancora il tempo di fare un bagnetto nell’acqua freddissima dell’attigua caletta delle Arene.

La cena di stasera viene anticipata per permetterci l’uscita in barca. Siamo a giugno e il sole é ancora alto, possiamo così ammirare dalla terrazza l’ammaliante visione dell’isola di San Nicola inondata di sole.

Viene poi il momento forse più emozionante dell’intero viaggio, la barca che si avvicina a motore spento alla punta delle Diomedee, in assenza di luna a rendere ancora più brillante e leggibile il firmamento. Avvicinarsi e restare in ascolto di centinaia di uccelli: suono inconfondibilmente avvertito come diverso dal canto dei gabbiani, simile piuttosto a un vagito infantile, veramente impressionante, indimenticabile. E tutto questo mentre sulla superficie del mare brillano impercettibili punti luminosi appena percepibili allo sguardo. Ci viene spiegato che si tratta del plancton, il che probabilmente dimostra l’ottimo stato di salute di questo mare.

Isola di San Nicola

Mercoledì 5 giugno

Mattinata libera fino alla partenza per Peschici. Così ci dividiamo tra spiagge e pinete.

Poi risaliamo in albergo, dove ci vengono gentilmente messe a disposizione alcune stanze per rinfrescarci e ricoverare i bagagli fino al momento della partenza.  Ci vuole poco più di un’ora per attraversare il braccio di mare tra San Domino e Peschici ma lo scirocco infuria con onde sferzanti e davvero non vediamo l’ora di arrivare. Il mio vicino di posto, originario di Rodi Garganico, é qui con la sua compagna tedesca in vacanza e mi coinvolge nei suoi ricordi indicandomi dal mare il suo paese e la spiaggia dove, bambino, veniva ripreso in braccio alla Lollobrigida sul set del film “La legge” di Jules Dassin.

Finalmente entriamo nel porto di Peschici dove ci accoglie il delizioso Hotel Elisa, molto confortevole, gestito con grande professionalità e affabilità e arredato con gusto. Scopriamo tra i quadri appesi alle pareti un’opera di Alfredo Bortoluzzi, pittore e coreografo, artista tedesco formatosi nella Bauhaus di Weimar e vissuto a Peschici per 40 anni fino alla sua morte.  Chiacchiero un po’ con il titolare dell’albergo, che mi racconta di averlo conosciuto e di possedere diversi quadri dell’artista.

La cena è ottima, tutto gustoso e preparato con molta cura, sapori autentici soddisfano anche i palati più esigenti.

Concludiamo la giornata con una passeggiata nel centro storico, vivacemente animato

Giovedi 6 giugno

Dopo la prima colazione, servita con torte buonissime fatte in casa, Carmela ci raggiunge per la visita di Peschici, con partenza dal Cimitero, dove é la tomba – interamente decorata con mosaici – di Alfredo Bortoluzzi, qui sepolto insieme al suo compagno di vita, Fritz Lang (tenore, omonimo del famoso regista). Il piccolo mausoleo, interamente decorato a mosaico, è meta di turismo culturale anche da parte di numerosi turisti tedeschi. Bortoluzzi aveva scelto di vivere a Peschici dopo avere vagabondato per mezza Europa, e qui ha lasciato segni tangibili della sua opera artistica. Dopo la sosta al caffè in piazza, entriamo nel centro storico. All’interno della chiesa madre, singolarmente dedicata al santo profeta Elia, Alfredo Bortoluzzi ha creato la sua Via Crucis. Noi entriamo per vederla, il parroco apre le braccia sconsolato: Qui tutti vengono per Bortoluzzi, non per il Signore.  Lucia interviene a difendere le ragioni dell’arte e della bellezza come degne di uguale rispetto e attenzione. Carmela riferisce che il culto di sant’ Elia sarebbe legato all’ invasione delle cavallette come punizione divina, risolta secondo la leggenda dal miracolo della statua del santo portata in processione dai peschiciani.  Altri punti di interesse, la casa Libetta, il Castello (nient’altro che un recinto baronale), la chiesa del Purgatorio (affresco interessante sul soffitto, purtroppo notevolmente degradato). Prima di lasciare Peschici, ne approfittiamo per prendere  qualche souvenir. Trovo interessanti le ostie ripiene, dolce tipico del Gargano. Magnifico pranzo al ristorante Maria, in collina, concluso con la torta a sorpresa per Renata, che oggi festeggia il suo compleanno. A tavola racconto a Carmela del libro Pan’ e Pomodor di Ian Mc Ewan. Il paesaggio del Gargano con la sua bellezza selvaggia ci accompagna nelle ultime ore di viaggio. Un’ultima sosta ci darà la possibilità di riammirare la sempre affascinante installazione di Edoardo Tresoldi nel sito della magnifica basilica paleocristiana di Santa Maria di Siponto.                                   

Alfredo Bertoluzzi-Via Crucis

Con il libro in mano. Lettura di – Ulisse – di James Joyce

Attività 2018-2019, Con il libro di mano Nessun Commento »

 

 

“Con il libro in mano”

 

L’Adirt, dopo aver completato la lettura della Commedia di Dante in collaborazione con l’ADI (Associazione degli Italianisti), ringrazia la prof.ssa Rita Ceglie per la competenza e la passione con le quali ci ha accompagnate alla lettura delle tre Cantiche.

Gli incontri di “Con il libro in mano“, riprenderanno nel prossimo ottobre 2019, in collaborazione con l’A.I.A. (Associazione Italiana di Anglistica).

Leggeremo “Ulisse” di James Joyce.
Ci accompagnerà nelle pagine di quel grande libro e fra le strade di Dublino, la prof.ssa Patrizia Ripa, che ringraziamo per la disponibilità e l’entusiasmo subito dimostrati.
Patrizia Ripa consiglia di fare alcune letture preliminari  e così ci scrive:
        Carissim*,
Con gioia ed entusiasmo ho accettato questa grande sfida di affrontare la lettura dell’Ulisse, il romanzo di James Joyce che “tenteremo” di capire e di interpretare insieme , data la complessità del testo.
Ho suggerito a Isa Bergamini di proporre a tutti gli interessati la lettura di ” Gente di Dublino” e di ” Ritratto di artista da giovane ” dello stesso  autore, per chi non li avesse già letti, perché la produzione joyciana è di tipo ciclico, pertanto il personaggio della ultima short story di “Gente di Dublino”,Gabriel , si ritrova nel personaggio di Stephen Dedalus nel “ritratto di artista” per tornare come Stephen/Telemaco nell’ Ulisse. Per questo motivo potrebbe essere interessante vederne la continuità, ma il mio è solo un suggerimento.
 Per quel che riguarda il testo da comprare, esistono 3 traduzioni ufficiali ( ci sarebbe una quarta , fatta da Bona Flecchia per la Shakespeare and company, ma fu subito ritirata dal mercato per questioni legali di diritto di autore ).
La prima risale al 1960 ed è quella più famosa, eseguita da Giulio  De Angelis per la Mondadori ed  è stata definita ” l ‘ unica traduzione integrale autorizzata” ed è stata sempre molto apprezzata. In seguito, grazie alla scadenza dei diritti di autore,  sono state effettuate , a breve distanza, due nuove traduzioni, quella di Enrico Terrinoni nel 2012 per la Newton Compton quella di Gianni Celati nel 2013 per Einaudi.
Non è compito facile decidere quale potrebbe rappresentare la “migliore traduzione”, anche perché per fare un’accurata analisi contrastiva ci vorrebbero anni di studio .La traduzione è sempre frutto di un lavoro di interpretazione personale ed ognuna di queste offre un proprio originale tassello interpretativo . Tuttavia, dalle ricerche che sto effettuando in questo periodo è emerso da alcuni critici ed esperti joyciani  che la traduzione di De Angelis appare più letteraria e tradizionale, mentre Terrinoni tenta di ” democratizzare ” quella che tutti ritengono una lettura impossibile per renderla  accessibile al maggior numero di lettori, e anche la proposta di proporlo ad un prezzo così competitivo ( soli 5 euro! ) ne è la prova ! Terrinoni ha vissuto a lungo a Dublino ed ha ripercorso e rivissuto tutti gli itinerari di Leopold Bloom , protagonista dell’ Ulisse e si è quindi ben integrato nella cultura irlandese. Infine la traduzione di Celani, più basata sulla musicalità della parola usata da Joyce che sul tentativo di effettiva comprensione del testo fornisce  un suo apporto originale , ma a detta di alcuni non sempre fedele al testo.
Dopo questa breve/lunga riflessione la mia proposta sarebbe la lettura della traduzione di  Terrinoni perché forse mostra da un punto di vista linguistico un linguaggio più attuale e moderno e nel contempo , dal punto di vista culturale, più vicino a quella che è la tradizione irlandese.
Buona estate . Ci vediamo in ottobre!
Buono studio per me e buone letture a tutti!
                                                                                  Patrizia Ripa
E anche da noi tutte e tutti dell’Adirt, Felice estate con tante buone letture.
 

Convocazione assemblea ordinaria

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

Venerdì  31 maggio 

 In Sede

Ore 16.00 in prima convocazione, ore 17.30 in seconda convocazione

      Venerdì 31 maggio 2019, alle ore 17:30, presso la Sede Sociale in via Abbrescia n. 47 – Bari, è convocata l’Assemblea Ordinaria dei Soci dell’Adirt, per discutere e deliberare il seguente Ordine del Giorno:

– Relazione del Presidente sull’attività svolta nel 2018;

– Relazione del Collegio Sindacale sul bilancio chiuso al 31 dicembre 2018;

– Lettura e approvazione del Bilancio d’Esercizio chiuso al 31 dicembre 2018

All’Assemblea possono intervenire tutti i Soci e le Socie iscritti/e, in regola con il pagamento della quota sociale per l’anno 2018.

Per statuto, ciascun Socio/a può rappresentare, con delega scritta, fino ad un massimo di tre Soci.

Cordiali saluti

la Presidente

Lucia Aprile

 

Con Sandro Catucci: presentazione del libro “La terra del rimosso” e del Festival della Cultura Orale.

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

Giovedì 23 maggio

Ore 17:30

Archivio di Stato, via Pietro Oreste, n. 45 – Bari

La terra del rimosso: presentazione del libro e del Festival della Cultura Orale a Ginosa. Giovedì 23 maggio alle ore 17:30, presso l’Archivio di Stato di Bari, via Pietro Oreste, n. 45.

Con Sandro Catucci, Autore del libro, gli Organizzatori del Festival ed il Coro dell’UTEP-Maria Giannini di Ginosa.

Oralità e cultura, due eventi: dal libro di Sandro Catucci “La terra del rimosso” alla presentazione del “Festival della cultura orale” a Ginosa, passando per il teatro di strada attraverso la rievocazione storica dell’eccidio fascista avvenuto a Ginosa il 4 novembre 1922.

Il Gruppo di Ricerca Popolare, il Coro delle “Pie donne” della processione del venerdì santo, Luciana Ranaldo cantastorie, vi accompagneranno a Ginosa nei giorni 20, 21 e 22 giugno, in un’immersione tra storia e mito.

 

 

Incontro con Gianrico Carofiglio e Marco Livrea.

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

 

Venerdì 17 maggio

ore 17.30. In Sede

 

Diversità e inclusione nella città contemporanea.

Gianrico  Carofiglio dialoga con Marco Livrea

 

Incontro con Carla Tedesco e Micaela Paparella

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

 

Martedì 14 maggio

ore 17.30. In Sede


Incontro con CarlaTedesco, Assessore all’urbanistica del Comune di Bari e Micaela Paparella, Presidente 1° Municipio.

 

Comunicato. Maggio e Giugno 2019

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

 

Comunicato

Maggio – Giugno 2019

 

Venerdì 10 maggio, ore 17.30. In Sede

LeggerMente: gruppo di lettura

 

Martedì 14 maggio, ore 17.30. In Sede
Incontro con CarlaTedesco, Assessore all’urbanistica e Micaela Paparella, Presidente 1° Municipio

 

Venerdì 17 maggio, ore 17.30. In Sede

Diversità e inclusione nella città contemporanea.

Gianrico  Carofiglio dialoga con Marco Livrea

 

Giovedì 23 maggio, ore 17.30. Archivio di Stato, via Pietro Oreste, n. 45.
La terra del rimosso: il libro e il festival della cultura orale a Ginosa.

Con Sandro Catucci, Autore del libro, gli Organizzatori del festival e il Coro dell’UTEP-Maria Giannini di Ginosa.

 

Venerdì  24 maggio, ore 17.00

Visita all’Archivio fotografico di Luciana Galli

 

Domenica 26 maggio, ore 10.30/13.00. Centro Polifunzionale Futura–Parco 2 Giugno,
Piazza del Baratto e Bookcrossing

 

Venerdì  31 maggio.  In Sede. Ore 16.00 in prima convocazione, ore 17.30 in seconda convocazione

Assemblea Ordinaria dei Soci, per discutere e deliberare sul seguente o.d.g.:
-Relazione del Presidente sull’attività svolta nel 2018

-Relazione del Collegio Sindacale sul bilancio chiuso al 31/12/2018
-Lettura e approvazione del Bilancio d’Esercizio chiuso al 31/12/2018

-Diritto di voto per i Soci in regola con il pagamento della quota sociale per l’anno 2018

Per statuto, ciascun Socio può rappresentare, con delega scritta, fino ad un massimo di tre Soci.

 

Lunedì 3 – Giovedì 6 giugno  2019.  Viaggio.

Le Tremiti di Lucio Dalla

“Questo posto favorisce il mio modo visionario di raccontare il mondo……” L.  Dalla

 

Venerdì  14 giugno, ore 18.00.  In Sede 
Incontro con i Soci per la conclusione dell’anno sociale

 

  • Per il viaggio alle Tremiti di Lucio Dalla: informazioni, programmi , prenotazioni in Sede il 14 maggio ore 17,30

 

  • Il 31 maggio, dopo l’assemblea e le opportune informazioni, raccoglieremo le adesioni per

il nostro viaggio studio in Germania “Repubblica di Weimar – Bauhaus”. Il viaggio si svolgerà probabilmente dal 7 al 15 settembre 2019.

 

Informazioni e prenotazioni telefoniche :  339.4029450  –  338.6092628  –  338.4639612

Associazione Difesa Insediamenti Rupestri e Territorio Via Abbrescia 45/47  Bari 70121

Incontro con Francesca Bottalico, Assessore al Welfare.

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

Venerdì  12 aprile.

ore 17.30, in Sede

 

Incontro con Francesca Bottalico, assessore al Welfare del Comune di Bari

Con il libro in mano. Lectura Dantis. La – Commedia –

Attività 2018-2019, Attività Adirt, Con il libro di mano Nessun Commento »

 

Con il libro in mano

 

Lectura Dantis

La “Commedia

 

L’ADIRT in collaborazione con l’ADI (Associazione degli Italianisti) e  l’ADI-sd nazionali (sezione didattica dei docenti della scuola),  ha organizzato presso la

propria sede in via Abbrescia 45/47 di Bari, la lettura ad alta voce della Commedia” di Dante Alighieri.

La professoressa Rita Ceglie, docente di Italiano e Latino nei licei e referente regionale dell’ADI-sd, ha condotto gli incontri così articolati:

 

INFERNO dal 2016 al 2017

PURGATORIO dal 2017 al 2018

PARADISO dal 2018 al 2019

 

 

Scrittori in franchigia. La Grande Guerra in Pirandello, Ungaretti, De Roberto, Sbarbaro. Incontro con l’Autore, P. Guaragnella

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

 

Venerdì 5  aprile.

ore 17.30, in Sede

 

“Scrittori in franchigia. La Grande Guerra in Pirandello, Ungaretti, De Roberto, Sbarbaro”. Ed. Progedit

Pasquale Guaragnella, prof.  Letteratura italiana, Università di Bari.

Incontro con l’Autore e con Amalia Mancini, scrittrice.

 

Lectura Dantis. Ultimo incontro. Paradiso, canti XXXI e XXXIII.

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

 

Con il libro in mano

 

L’ADIRT in collaborazione con l’ADI (Associazione degli Italianisti) e  l’ADI-sd nazionali (sezione didattica dei docenti della scuola), organizza l’incontro di:

Lectura Dantis

Martedì 2 Aprile 2019, ore 18:00

 

Presso la sede dell’Adirt  si terrà l’ultimo incontro della lettura della Commedia.

Si leggerà il canto XXXI e rileggerà il canto XXXIII  del Paradiso.

Rita Ceglie, docente di Italiano e Latino nei licei e rappresentante regionale dell’ADI-sd, condurrà  l’incontro.

E’ necessario portare con sé il testo della Commedia.

Una storia della città di Bari, una storia di famiglia e della musica. Casa Giannini

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

 

Martedì  26 marzo.

ore 17,30, in Sede

Casa Giannini: una storia della città, una storia di famiglia,  una storia della musica

Con Gianna e Giulia Giannini, Pierfranco  Moliterni, prof. Storia della musica, Università Bari

La visita a San Severo. Un approfondimento con M. Basile e A. Bonsante

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

 

 

Venerdì 22 marzo. 

ore 17.30 in Sede

 

Dopo la visita a San Severo del passato 17 febbraio c.a.

“La chiesa di San Lorenzo a San Severo. Tra provincia e capitale”

Le “Signore Monache” di San Lorenzo in San Severo, tra musica e clausura.

Con Mariella Basile, prof. Storia dell’arte,  Università di Bari.

e con Annamaria Bonsante, prof. Storia della musica, Conservatorio Piccinni di Bari.

Arte medievale pugliese: i viaggi del tedesco H. Schulz. Con Domenico Mugnolo

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

Martedì 12 marzo

ore 17,30 in Sede

“La scoperta dell’arte medievale pugliese: i viaggi dello studioso tedesco Heinrich Wilhelm Schulz negli anni trenta e quaranta dell’Ottocento”.

Fra il 1833 e il 1846 Heinrich Wilhelm Schulz intraprese numerosi e lunghi viaggi in tutta l’Italia meridionale (e in particolare in Puglia), visitando città e località fino a quel momento trascurate, non solo dai viaggiatori stranieri, alla scoperta dei monumenti dell’arte medievale.
Egli fu il primo a trattarne dettagliatamente, corredando poi il suo lavoro con tavole, fatte realizzare  da due architetti: il tedesco Anton Hallmann e l’italiano Saverio Cavallari, di eccezionale valore anche documentario.

Con Domenico Mugnolo,  prof. di Letteratura tedesca, Università di Bari.

 

 

Comunicato. Marzo – Aprile 2019

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

 

Comunicato

Marzo  e  Aprile  2019 –

 

Sabato 9 marzo. Ore 17,30 in Sede

Invito alla lettura  del “ Maestro e Margherita” di M.Bulgakov.

Con Marco Caratozzolo, prof.  Lingua e letteratura russa, Università di Bari.

 

Martedì  12 marzo. Ore 17,30 in Sede

“La scoperta dell’arte medievale pugliese: i viaggi dello studioso tedesco Heinrich Wilhelm Schulz negli anni trenta e quaranta dell’Ottocento”.

Con Domenico Mugnolo,  prof.  Letteratura tedesca, Università di Bari.

 

Venerdì 22 marzo.  Ore 17.30 in Sede

Dopo la visita di San Severo il 17 febbraio c.a.

“La chiesa di San Lorenzo a San Severo. Tra provincia e capitale”

Le “Signore Monache” di San Lorenzo in San Severo, tra musica e clausura.

Con Mariella Basile, prof. Storia dell’arte,  Università di Bari.

e con Annamaria Bonsante, prof. Storia della musica, Conservatorio Piccinni di Bari.

 

Martedì  26 marzo. Ore 17,30 in Sede

Casa Giannini: una storia della città, una storia di famiglia,  una storia della musica

Con Gianna e Giulia Giannini, Pierfranco  Moliterni, prof. Storia della musica, Università Bari

 

Giovedì 28  – Domenica 31  marzo.  Viaggio

ore 7.30  partenza da Largo Sorrentino / ore 7.45 da Largo 2 Giugno

Pier Paolo Pasolini nella sua terra di adozione:  la Tuscia e  la sua “casa di luce”

Il  borgo Soriano nel Cimino (VT): castello Orsini, le Scuderie Palazzo Chigi Albani

Incontro con Graziella Chiarcossi Cerami  .

Le cascate del Fosso Castello, dove fu  girata la  scena del Battesimo di Gesù.
La  zona archeologica di Santa CeciliaLa Piramide etruscaI vecchi mulini.
VitorchianoOrte e i suoi sotterranei. Cassino e la sua biblioteca.

 

Domenica  31 marzo   ore 10.30 / 13.00 Centro Polifunzionale Futura – Parco 2 Giugno,
Piazza del Baratto e Bookcrossing

 

Venerdì 5  aprile. Ore 17.30 in Sede

Scrittori in franchigia. La Grande Guerra in Pirandello, Ungaretti, De Roberto, Sbarbaro. Progedit

Pasquale Guaragnella, prof.  Letteratura italiana, Università di Bari.

Incontro con l’Autore e con Amalia Mancini, scrittrice.

 

Venerdì  12 aprile. Ore 17.30 in Sede

Incontro con Francesca Bottalico, assessore al Welfare del Comune di Bari

 

E’ in preparazione un viaggio di studio “Repubblica di Weimar –  Bauhaus” in Germania.

E’ importante conoscere per tempo l’interesse dei soci a tale riguardo

 

Informazioni, programmi,  prenotazioni in Sede 9 marzo,  ore  16.30

Prenotazione telefonica           339.4029450      338.4639612

Lectura Dantis. Paradiso. Canti XV e XVII

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

 

 

Con il libro in mano

 

L’ADIRT in collaborazione con l’ADI (Associazione degli Italianisti) e  l’ADI-sd nazionali (sezione didattica dei docenti della scuola), organizza l’incontro di:

Lectura Dantis

Martedì 26 febbraio 2019, ore 18:00

 

Presso la sede dell’Adirt  si leggeranno i canti XV e XVII  del Paradiso.

Rita Ceglie, docente di Italiano e Latino nei licei e rappresentante regionale dell’ADI-sd, condurrà  l’incontro.

E’ necessario portare con sé il testo della Commedia.

Bauhaus. La scuola del Moderno. Con Arturo Cucciolla

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

 

Venerdì 22 febbraio

ore 17.30 In Sede

 

1919 – 1933 Weimar –  Bauhaus.  La scuola del Moderno.

Con l’architetto Arturo Cucciolla

Gita a San Severo. Programma

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

 

 ‘PER UNA SAN SEVERO DA RISCOPRIRE’

Domenica 17 febbraio 2019

 

Programma

ore 8.00/8.15  – Partenza da Largo Sorrentino  /  Largo 2 Giugno

ore 10.15 –  Arrivo città di San Severo

Visita del Centro storico, a cura di Giuseppe dell’Oglio (guida Regione Puglia); cell. 320.0372568

L’antico Castellum Sancti Severini ha chiese e palazzi storici di pregevole interesse tra cui:  San Lorenzo delle Benedettine;  la Chiesa dei Celestini;  Santa Maria della Pietà;  la Cattedrale di Santa Maria Assunta;  Il Museo diocesano.

Ore 13.30 /15.30 – Pausa pranzo presso il ristorante “Mediterraneo“; cell. 347.813 1652

Il MAT Museo dell’alto Tavoliere, nell’antico complesso dei francescani conventuali, ha la connotazione di un ‘museo territoriale’, in cui archeologia, storia, arti, tradizioni e natura, coesistono in maniera così serrata da costituire una sorta di unico tessuto culturale.

Recentemente, al suo interno, è stato inaugurato “ArchivioSplash! Andrea Pazienza”, un centro di documentazione dedicato alla figura del fumettista Andrea Pazienza, che intende diventare un punto di riferimento per professionisti e amanti del fumetto e dell’illustrazione.

A cura del dott. Antonello Vigliaroli  (operatore culturale Regione Puglia),  ideatore del centro di documentazione “Archivio- Splash! Andrea Pazienza”; cell. 329.4960144

Ci accompagnerà, durante il percorso riguardante il museo diocesano e la musica delle Benedettine, Roberto Matteo Pasquandrea, autore con  Annamaria Bonsante  di “Celesti Sirene. Musica e monachesimo, dal Medioevo all’Ottocento”, un volume che contiene gli atti di un convegno internazionale tenutosi a San Severo nel marzo del 2008.

ore 20.30 arrivo a Bari – Largo 2 Giugno / Largo Sorrentino 

 

Venerdì 22 marzo

alle ore 17.30, in sede

 

incontreremo Mariella Basile, storica dell’arte e Annamaria Bonsante, musicologa che completeranno con i loro studi  e ricerche di vari anni la nostra conoscenza di San Severo.

 

Info: 339.4029450      338.4639612

Associazione Difesa Insediamenti Rupestri e Territorio Via Abbrescia 45/47 Bari 70121   info@adirt.it   www.adirt.it

 

Lectura Dantis. Paradiso. Canti VIII e XI

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

 

Con il libro in mano

L’ADIRT in collaborazione con l’ADI (Associazione degli Italianisti) e  l’ADI-sd nazionali (sezione didattica dei docenti della scuola), organizza l’incontro di:

Lectura Dantis

Martedì 12 febbraio 2019, ore 18:00

 

Presso la sede dell’Adirt  si leggeranno i canti VIII e XI  del Paradiso.

Rita Ceglie, docente di Italiano e Latino nei licei e rappresentante regionale dell’ADI-sd, condurrà  l’incontro.

E’ necessario portare con sé il testo della Commedia.

Parole che separano: varchi, muri, frontiere, confini. Due giornate di approfondimento

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

 

DUE INCONTRI DI APPROFONDIMENTO

Parole che separano: varchi  muri  frontiere  confini

 

Martedì 5 febbraio. Ore 17,30 in Sede

  Migrazione: il fenomeno e la sua regolazione. Con Monica Mc Britton, docente del Diritto del Lavoro, UniSal.                              

  Il ruolo dei media e l’esperienza di un giornalista. Con Massimo Veneziani, giornalista RAI3.

Mercoledì 6 febbraio. Ore 16,30 Università di Bari, ex Palazzo delle Poste.

Inshallah Europa“. Documentario testimonianza sulla rotta balcanica.  Di Massimo Veneziani e Federico Annibale, giornalista di Altraeconomia

  Interviene Giuseppe Campesi, Sociologia del Diritto UniBa.           

Coordina Monica Mc Britton

 jpeg locandina Orizzontale Parole che separano (2)

La Pro Caecina di Cicerone. Con Giorgio Maselli

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

 

Venerdì 25 gennaio 

ore 17.30. In Sede

 

Per ricordare Mara Labriola:

la Pro Caecina di Cicerone (fra pubblico e privato)

Con Giorgio Maselli, docente di Letteratura LatinaUniBa

Di  particolare interesse nell’orazione dell’Arpinate: le vicende socio-economiche di una stessa famiglia, con particolare riferimento ad una figura femminile; i diritti del civis  che prescindono da leggi scritte; una moderna visione della lingua.

 

Comunicato. Gennaio e Febbraio 2019

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

 

Comunicato

– Gennaio e Febbraio  2019 –

 

Martedì 15 gennaio. Ore 18,00 in Sede

Lectura Dantis . II, III e VI canto del Paradiso.  

Con Rita Ceglie, docente di italiano e latino.

 

Venerdì 18 gennaio. Ore 17.30 in Sede

Casa Giannini: una storia della città, una storia di famiglia, una storia della musica.

Con Gianna e Giulia Giannini  

 

Martedì 22 gennaio. Ore 18,00 in Sede

ASSEMBLEA dei Soci e delle Socie.  O.d.g.: il Programma e la partecipazione

 

Venerdì 25 gennaio. Ore 17.30 in Sede

Per ricordare Mara Labriola: la Pro Caecina di Cicerone (fra pubblico e privato)

Con Giorgio Maselli, docente di letteratura latina – UniBa

Domenica  27 gennaioOre 10.30 / 13.00. Centro Polifunzionale Futura – Parco 2 Giugno

Piazza del Baratto e Bookcrossing

 

Martedì 29 gennaio. Ore 17,30 in Sede

Leggermente: gruppo di lettura.

 

DUE INCONTRI DI APPROFONDIMENTO. Parole che separano: varchi, muri, frontiere, confini.

     Martedì 5 febbraio. Ore 17,30 in Sede

      Migrazione: il fenomeno e la sua regolazione. Con Monica Mc Britton, docente del Diritto del Lavoro, UniSal.

      Il ruolo dei media e l’esperienza di un giornalista. Con Massimo Veneziani, giornalista RAI3.

     Mercoledì 6 febbraio. Ore 16,30 Università di Bari, ex Palazzo delle Poste.

Inshallah Europa“. Documentario testimonianza sulla rotta balcanica.  Di Massimo Veneziani e Federico Annibaldi, giornalista collaboratore del giornale Il Manifesto.

 

Venerdì 15 febbraio. Ore 17.30 in Sede

Incontro con Francesca Bottalico, Assessore al Walfare del Comune di Bari.

 

Domenica 17 febbraio. Ore 08.00 partenza da Largo Sorrentino // 08.15 Largo 2 Giugno

San Severo.

Andrea Pazienza-Paz. : un’ originale e paradigmatica ricerca nel’ambito della storia del fumetto

Il tempio di San Lorenzo tra provincia e capitale,  tra sacro e profano

 

Venerdì 22 febbraio. Ore 17.30 in Sede

1919 – 1933  Weimar – Bauhaus. La scuola del Moderno.

Con Arturo Cucciolla, architetto.

 

Informazioni, programmi, prenotazioni: in Sede il 18 gennaio alle ore 16,30.   Prenotazione telefonica          339.4029450  //   338.4639612

Associazione Difesa Insediamenti Rupestri e Territorio Via Abbrescia 45/47 Bari 70121   info@adirt.i   www.adirt.it

Lectura Dantis. Paradiso. III e VI canto

Attività 2018-2019 Nessun Commento »

 

Con il libro in mano

 

L’ADIRT in collaborazione con l’ADI (Associazione degli Italianisti) e  l’ADI-sd nazionali (sezione didattica dei docenti della scuola), organizza l’incontro di:

Lectura Dantis

Martedì 15 gennaio 2019, ore 18:00

presso la sede dell’Adirt  si leggeranno il III e VI  canto  del Paradiso. Rita Ceglie, docente di Italiano e Latino nei licei e referente regionale dell’ADI-sd, condurrà  l’incontro.

E’ necessario portare con sé il testo della Commedia.

Parsifal e il segreto del Graal – di Adele Boghetich

Attività 2017-2018, Attività Adirt Nessun Commento »

 

Martedì  27 marzo, ore 17,30 – In sede

“Parsifal e il segreto del Graal”

Punto di arrivo della parabola creativa di Richard Wagner e massima espressione dell’ultima fase della sua ricerca drammaturgica e musicale, Parsifal è un grande dramma etico con tratti di favola e magia, che coglie i propri motivi dalla mitologia celtica, orientale e germanica. Il testamento spirituale del XIX secolo.

Ne parleremo con Adele Boghetich, autrice del libro “Richard Wagner, Parsifal e il segreto del Graal“,  Zecchini editore – 2017.

 

Info: 338.6092628   –   339.4029450      info@adirt.it   ;  www.adirt.it

 

Gli ultimi anni: 2005 – 2007

Attività Adirt Nessun Commento »

L’Adirt incontra le Istituzioni:
Lame e gestione del territorio
con Angela Barbanente, assessore all’urbanistica della regione Puglia
Incontro con l’Amministrazione comunale per conoscere la destinazione d’uso di Punta Perotti e per ribadire che tale luogo, nato dalla lotta dei cittadini, deve rimanere un punto d’incontro culturale laico
L’inquinamento da traffico nella città di Bari con il prof. Giorgio Assennato, Direttore dell’ARPA (Agenzia Regionale Protezione Ambientale), e con l’ing. Antonio De Caro, assessore al traffico.
Incontro con la dott.sa Clara Gelao su “Opere del Mantegna in Basilicata” presso la Pinacoteca Provinciale di Bari.

Incontri in sede:
Le lame
con Maria Pansa, esperta di educazione ambientale
Pianificazione dei parcheggi e problemi della mobilità urbana con i responsabili istituzionali e le associazioni impegnate sul territorio
Proiezione del film: Italian Sud-Est propedeutica alla visita nel Salento
Il Verde a Bari: i lasciti della città storica, i giardini connessi con i grandi interventi di opere pubbliche tra ‘800 e ‘900 con Maria Valeria Mininni
Incontro con il dott. Giuseppe Donvito e il dott. Roberto Rotondo, collaboratori della prof. Gioia Bertelli, archeologa medievalista, sugli insediamenti rupestri in generale e in particolare su Lama d’Antico e Seppannibale
Mercanti di Ragusa e committenza artistica sulle rive dell’Adriatico con la prof. Mariella Basile
Radio Bari nella resistenza italiana con Vito Antonio Leuzzi e Lucia Schinzano
Enrica Simonetti presenta il suo libro Fari d’Italia coniugando immagini e parole
Incontro con Mario Capotorti , dottore di ricerca di storia dell’arte moderna (Università di Bari), su “Lepanto: l’evento, il mito, i culti, le immagini “.
Incontro con Gaetano Lauta e Maria Pia De Bellis sui Gruppi di Acquisto Solidale (GAS).
I G.A.S. nascono da una riflessione sulla necessità di un cambiamento profondo del nostro stile di vita. Come tutte le esperienze di consumo critico, anche questa vuole immettere una «domanda di eticità» nel mercato, per indirizzarlo verso un’economia che metta al centro le persone e le relazioni.
Riqualificazione urbana a Bari. L’occasione della Caserma Rossani: incontro con l’architetto Arturo Cucciolla.

Visite guidate:
Lama Balice
Passeggiata naturalistica nel Vivaio Capitanio in contrada Conghia di Monopoli e visita della Masseria Conghia
Il giardino antico di Meo Evoli
Gli insediamenti rupestri di Lama d’Antico, Masseria S. Domenico, Seppannibale, S. Procopio.
Bitonto e viaggio nella storia del Tiflis – Lama Balice.
Visita del Carcere di Turi
Giovinazzo. Passeggiata nel centro storico con visita della Torre Vedetta e della mostra fotografica “Racconti di luce “
Cripta del Peccato Originale in Gravina di Picciano a Matera
Visita guidata della Biblioteca Nazionale (ex frigorifero comunale)
Brindisi – visita guidata del porto, del faro, del Forte a mare e del centro storico. Problematiche ambientali ( rigassificatore ) e sviluppo della città.
Il giardino di Villa Chiddo a Bitonto.

I viaggi d’arte, d’autore, di natura, di studio:
Il Vajont di Paolini – Il Friuli di Pasolini – Le Montagne di Buzzati
La mappa di Soleto nel Museo Archeologico di Taranto
In littorina nel Salento: Soleto, Galatina, Otranto, Casamassella, Parabita, Specchia, Giurdignano
Viaggio nei giardini romantici del Lago d’Orta e del Lago Maggiore
La Basilicata tra poesia, suggestioni arabe e racconti
Santa Maria D’Anglona – Tursi e la Rabatana – Valsinni e la poesia di Isabella Morra
Chiaromonte – Gina Labriola: le sue poesie, i suoi racconti, le sue sete
Viaggio a Dubrovnik , alle Isole Elafiti: Kolocep, Lopud, Sipan e nel Montenegro
Mantegna: Un artista per tre città Tre città per un artista
Viaggio a Pescara: i luoghi che ispirarono l’opera di Gabriele D’Annunzio, le opere di Francesco Paolo Michetti, le romanze di Tosti.
Viaggio in Sicilia: Palermo: Il Palazzo dell’Inquisizione e i Graffiti sulla Battaglia di Lepanto; Erice; Trapani: il Museo Agostino Pepoli, Marsala: La Nave Punica; Le Saline e il Museo del Sale; l’Isola di Mozia: Museo della Villa Whitaker.
Il Salento dei rifugiati: Istriani ed Ebrei a Santa Maria al Bagno nel secondo dopoguerra.
Viaggio in Carrozze d’epoca: dall’Adriatico all’Alta Murgia in vagoni “Cento porte” del 1931 e locomotive diesel primo ‘900.

Le mostre:
“I Fiori dei Medici” – Dipinti dagli Uffizi e dai Musei Fiorentini – presso la Pinacoteca Comunale Michele De Napoli di Terlizzi.
Barletta: De Nittis e Tissot a palazzo della Marra.
“Mai più. Il treno della memoria” nell’Atrio dell’ex macello comunale.
Visita guidata alla mostra “San Nicola. Splendori d’arte d’oriente e d’occidente “
Barletta – Palazzo della Marra: visita guidata della mostra “Zandomeneghi, De Nittis, Renoir: I Pittori Della Felicità” e della Pinacoteca.

Percorso di conoscenza dell’arte contemporanea:
La Mostra “Le Macchine” dell’artista barese Francesco Schiavulli presso l’ex Manifattura Tabacchi.
La personale di Pippo Patruno presso la Galleria Bonomo.
La mostra INSOGNO di Tommaso Notarangelo.
Incontro con Marilena Bonomo nella sua galleria in via Nicolò dell’Arca n. 19.
Il MART di Rovereto.
La Concattedrale di Giò Ponti.
Visita del MUSMA (Museo della Scultura Contemporanea) di Matera a Palazzo Pomarici.
Incontro con Pietro Marino.

Nella volontà già espressa e condivisa di fare dei nostri incontri in sede anche momenti autonomi di focalizzazione e riflessione sulla città si è formato un gruppo di lavoro sul tema: Città e comunità: aspetti socio-politici dell’architettura (urbanizzazione massiccia, inquinamento, inclusione sociale, mobilità) sviluppati nella X Mostra Internazionale di Architettura di Venezia. Il gruppo di lavoro ha formulato, dopo alcuni incontri, la proposta di percorso: Autobiografia del Territorio per il recupero della consapevolezza della propria identità di cittadini attraverso i materiali della memoria familiare: foto, lettere, documenti del XX sec. che riguardino la vita associativa della città.

info@adirt.it
Feed RSS Notizie Feed RSS Commenti